Alcuni nostri pazienti hanno voluto raccontare le loro storie di guarigione e successo e condividerle con voi.

 

Testimonianze Bambini e adolescenti

Sarebbe opportuno iniziare gli aggiustamenti  fin dalla prima infanzia al fine di controllare e mantenere il sistema nervoso alla sua massima efficienza.

Un giovane adulto  subisce molti stress a cui deve adattarsi. Se gli schemi di tensione nella Colonna vertebrale sono appropriati e la risposta del sistema nervoso ha un livello corretto, il corpo funziona meglio. Un giovane adulto ha bisogno di tale efficienza per ottenere il meglio dalla sua adolescenza.

 

Veronica – Ferrara

Mio figlio Daniel è un bambino nato con Sindrome di Down. Dalla nascita è stato un mese in terapia intensiva, mangiava con il sondino ed era sempre con la flebo, non poteva mangiare né respirare autonomamente.
In seguito, quando aveva due mesi ha avuto un’infezione urinaria ed è stato nuovamente ricoverato in ospedale per tre settimane, con terapia di tre tipi diversi di antibiotici. Quando è stato dimesso aveva ancora la bronchite. E per altri due mesi ancora febbre, raffreddore, tosse.
Parlando con una mia amica di Melbourne – la quale ha anche lei ha un figlio di undici anni con Sindrome di Down – mi ha consigliato di rivolgermi ad un Chiropratico. Grazie ad una breve ricerca in rete, ho trovato lo Studio “Aggiustati la Vita” del Dottor Imants de la Cuesta.
Alla prima visita il Dott. de la Cuesta ha iniziato subito a correggere e migliorare i problemi manifestati da Daniel: un occhio era bloccato e non riusciva a ruotare la testa da un lato e nemmeno il corpo era in grado di farlo; la testa non riusciva a stare dritta; una manina era bloccata, non era prensile, non era attiva, e l’altra era in minima parte in grado di afferrare gli oggetti, tra cui i giocattoli con i quali cercavo di stimolarlo.
Tra un Aggiustamento e l’altro (durante i quali passavano anche due/tre settimane, fino ad un mese), il Dott. de la Cuesta, oltre al suo lavoro di correzione fatto in Studio, mi suggeriva semplici esercizi da far svolgere a Daniel a casa, dove io stessa riscontravo con stupore e gioia il manifestarsi dei progressivi miglioramenti.
Dopo nemmeno dieci Aggiustamenti, Daniel – che ora ha nove mesi – è riuscito a recuperare la capacità di rotazione del corpo e della testa da entrambi i lati; anche l’occhio si è corretto, gioca con due manine, è molto attivo, sta già seduto (una cosa straordinaria per i bambini con Sindrome di Down, che normalmente hanno uno sviluppo più lento) ed inizia a gattonare.
Alle visite la nostra pediatra constata i miglioramenti di Daniel ed è molto contenta del suo sviluppo. Anche la nostra fisioterapista afferma che Daniel è “particolare” e non ha mai visto bimbi con Sindrome di Down come lui.

Grazie.
Saluti

Continua a leggere

Dalida, 8 anni

Ci siamo accorti della scogliosi di Dalida quando aveva un anno, veniamo consigliati e diretti al Gaslini di Genova dove viene diagnosticata scogliosi congenita con grave curvatura con rischio di sedia a rotelle in
età adulta.Cominciamo tutto l' iter con busto Milwaukee 20 ore al giorno, che naturalmente Dalida porta al massimo 8 ore. Noi non ci diamo per vinti e cominciamo a girare tanti Dottori, tutti danno stessa diagnosi e
stessa cura. Poi arriviamo verso i 4 anni al Rizzoli di Bologna, dove la ricoverano e ci propongono intervento immediato perché la curvatura della spina dorsale era peggiorata. Non facciamo l'intervento e continuiamo con il bustino che Dalida porta solo di notte. Finalmente una nostra amica ci parla della Chiropratica  di Imants Dela Cuesta. Da fine 2013 che siamo da lui e devo dire che Dalida è migliorata in tante cose  specialmente la postura e anche ai controlli al Rizzoli dicono che la curvatura di Dalida è stabile e se
continua così non avrà bisogno dell intervento alla schiena, perciò grazie Imants!

Continua a leggere

Laura

All’età di dieci anni dovevo subire un intervento ad una gamba per un problema di dislivello dell’anca, che, secondo il parere del medico, mi avrebbe di lì a poco provocato una brutta scoliosi.

Fu letteralmente uno shock, non solo per me, ma anche per la mia famiglia.

I miei si rivolsero nuovamente alla mia pediatra, perché ci fornisse una soluzione alternativa e lei ci consigliò la Chiropratica. Io ero piccola e sinceramente capivo il giusto. I miei non ne avevano mai sentito parlare, ma decidemmo di provare!!!

A distanza di anni posso affermare con gioia che fu assolutamente la scelta migliore!!!

Il Chiropratico cerca di ristabilire il corretto stato di salute che per un qualche motivo, sia esterno che interno, viene a mancare, e lo fa in un modo del tutto non invasivo! Agisce con manipolazioni sulla colonna vertebrale del paziente, affinché sia lui a reagire ad una certa interferenza e a ritrovare il suo equilibrio.

Dopo ogni seduta ritrovo non solo la mia originaria postura, ma anche il giusto modo di pormi e affrontare gli eventi esterni.

Lo stress, i pensieri, le agitazioni hanno effetti deleteri sul nostro sistema nervoso; personalmente mi provocano contratture muscolari, mal di schiena, insofferenza generale, perché non mi sento a mio agio col mio corpo.

Imants possiede le chiavi che possono aprire le nostre porte chiuse, i nostri punti di blocco, e aiuta il nostro corpo a reagire e a riprendere consapevolezza di sé.

Grazie alla Chiropratica, in particolare a Imants che mi segue ormai da anni, non ho più quel dislivello all’anca e, nonostante non abbia subito l’intervento, neppure la scoliosi.

Come in tutte le cose, i problemi non si risolvono sempre nella maniera più semplice, immediata e, a volte, drastica; ci vuole impegno, pazienza e tanta determinazione.

Non posso far altro che ringraziare tutti di cuore

Continua a leggere

Testimonianze Anziani

Presso lo studio ‘Aggiustati la Vita’ potrai migliorare la mobilità, la flessibilità, eliminare  I dolori, aumentare l’energia e nel complesso migliorare la qualità della vita. Il recupero sarà sorprendente.

Annamaria, La Spezia

Carissima Graziella, ringrazio te e il Dott. Imants per come mi avete cambiato la vita. Non sono molto brava a scrivere ma voglio portare la mia testimonianza. Sono giunta da voi per puro caso accompagnando una mia cara amica, quando si dice le combinazioni della vita, non sapevo nulla della Chiropratica e del metodo che si svolgeva e subito mi sono sentita attratta ed incuriosita. In quel periodo soffrivo di cervicale e spesso mi girava la testa e poi avevo parecchi problemi, mi sono detta perché non provare? E così ho iniziato il programma da voi consigliato di aggiustamenti e dopo un po’ ho iniziato a sentire il giovamento, ora sto bene non mi sembra vero, oltre che fisicamente anche moralmente vedo le cose sotto un altro aspetto sono più consapevole e ho cambiato anche la mia alimentazione, per dirla in parole povere sto veramente bene e di questo devo ringraziare il Dott. Imants e Graziella. Ora continuo con piacere a fare gli aggiustamenti ogni tanto per non perdere il beneficio e perché sento che mi fa bene e io sto meglio.

Continua a leggere

Virginia

Mi chiamo Virginia ho 72 anni , nella mia vita credevo di aver fatto sempre il meglio per me e per chi mi stava accanto. Ma la vita ti riserva sempre delle soprese! Aiutando una persona disabile mi sono trovata nello Studio Chiropratico del Dottor Dela Cuesta. Una Frase mi ha colpita “Aggiustati la Vita”!!! Ero molto curiosa e decisi di provare. Presi il primo appuntamento da li a poco iniziai il programma di aggiustamenti. Non sapevo cosa sarebbe cambiato in me. Ora ho ritrovato la mia postura corretta, non soffro più, non ho più male alla schiena, anche i miei piedi non fanno più male. La tiroide ha ripreso a funzionare e gli esami sono perfetti. Il tremore alle dita delle mani è scomparso. Il rapporto con il cibo è decisamente migliorato,non mi brucia più lo stomaco e tutto questo mi sembra un sogno. Anche la mia mente ha fatto tanti salti di qualità. Ora è gioia di vivere! Ringrazio queste due persone semplici che mi hanno dato tanto. Grazie a Graziella per il sostegno e le informazioni datemi e al Dottor Dela Cuesta Imants per il lavoro che svolge. Questi aggiustamenti sono un regalo per la mia vita per sentirmi sempre meglio e giovane e mi consentono di continuare a fare volontariato con ragazzi diversamente abili che mi da tanto amore e gioia.

Continua a leggere

Francesca

Fino ai miei 14 anni mi chiamavano Francesca…………..poi il mio nome e’ diventato DOLORES.

Oggi ho 72 anni (quasi 60 anni di visite ricoveri interventi ma stavo sempre peggio).

Da quando ho iniziato gli Aggiustamenti finalmente mi chiamo di nuovo Francesca. GRAZIE IMANTS!

Continua a leggere

Albertina

Sono Albertina. Ho 77 anni e da quando ho iniziato a fare aggiustamenti presso questo Studio i miei problemi di mal di schiena, alle spalle e il nodo allo stomaco sono spariti. Avevo una nevralgia ai denti ed è sparita, così come i giramenti di testa che avevo al mattino. Adesso mi sento molto più sicura, ho meno paura, sono molto meno nervosa e ansiosa, mi è sparita la colite, non ho più paura di andare in autobus (soffrivo di claustrofobia), non devo più scendere. Non ho più ronzio alle orecchie. Riesco a fare tutte le mie cose in casa, mentre prima non riuscivo più a fare niente. Riesco ad andare dalla parrucchiera. Non perdo più i capelli, invece prima ne perdevo molti.

Continua a leggere

Giuliana, Reggio Emilia

Mi chiamo Giuliana, ho sessant’anni, un’infanzia non goduta e a quindici anni avevo già sulle spalle la gestione di una famiglia complicata nel suo insieme. Volevo altro ma i miei occhi presentavano un “nistagmo”, difficoltà a leggere. Così gli studi non hanno potuto proseguire e sono entrata nel mondo del lavoro, lavori umili e faticosi. È dall’età di venticinque anni che convivo con un compagno, tanto lavoro e sacrifici, perché insieme abbiamo costruito una casa nei fine settimana. Penso di essere una persona semplice, onesta, di stare bene con le persone, timida (caratteristica che mi ha condizionata molto la vita), ma di essermi adoperata tanto anche per gli altri. Gli anni passavano e io accumulavo nel tempo stanchezza e tristezza dentro e fuori, poco appagata per tutti i sacrifici fatti e avevo dolori ovunque.

Un giorno mio fratello mi parlò del Dott. Imants de la Cuesta e di Graziella e del loro metodo di lavoro, e così sono venuta a Bologna con lui.

Mi guardavo intorno, cercavo la serenità delle persone che uscivano dalla Sala Aggiustamenti, se questo lavoro poteva aiutarmi a ritrovare maggiore salute, perché mi rendevo conto di aver toccato il fondo. Dal primo giorno, cioè del primo incontro, Graziella ricorda ancora oggi la mia faccia triste e assente.

Il Dott. Imants, già dal colloquio e dalla visita, ha iniziato ad aiutarmi a migliorare fisiologia.

Aveva ragione: fin dal primo Aggiustamento ho capito che ero piena di doveri, niente per me, sentivo già un cambiamento enorme e mi sono presentata a loro nel secondo incontro con un sorriso enorme che mi veniva da dentro. Non so come, ma il mio corpo aveva cominciato a stare meglio. Quando ero sola a casa ascoltavo musica, ballavo, cantavo, piangevo ma ero sollevata. Dentro di me era cominciata una nuova vita.

In poco tempo tanti dolori e acciacchi se ne sono andati (attacchi di colite, mal di testa), anche i miei occhi stanno molto meglio (ora riesco a leggere a lungo, anche delle ore), sono più serena. Ho superato le paure, ho imparato a dire “Sì” quando lo voglio e “No” quando non è quello che voglio.

Ho proseguito il programma di Aggiustamenti che mi hanno consentito di recuperare la mia salute e ogni tanto anche se sto bene, torno a “farmi aggiustare” perché ho capito che questo lavoro, che il Dott. Imants svolge con professionalità e solo con le sue mani, mi aiuterà nel percorso della vita.

Grazie Imants, grazie Graziella, un abbraccio forte. Grazie al giorno che vi ho incontrato sulla mia strada.

 

Continua a leggere

Testimonianze Sportivi

Uno sportivo che può reagire un po’ meglio e un po’ più velocemente può essere vincente nella sua professione. Aggiustati la Vita’ ti aiuterà a ripristinare la corretta funzione dell’articolazione, del muscolo o del tessuto, in modo da ottenere una migliore comunicazione tra il sistema nervoso centrale e quello periferico. Lo sportivo avrà come risultato la massima efficienza nella coordinazione, nella performance, nell’aumento di forza e di riflessi.

Lo "Studio Aggiustati la vita" sponsor 2013 - 2014 Michele Modugno Campione rally

 

Michele Modugno, Bologna

Mi chiamo Michele, ho 26 anni e sono uno studente universitario già laureato al triennio di Ingegneria Gestionale. Pratico lo sport automobilistico dall’età di 7 anni, dapprima nei go-kart, poi in pista con vetture formula (ancora minorenne) e turismo per poi approdare al mondo dei Rally nel 2008. In questi anni ho conquistato diversi titoli di rilievo: Campione Italiano UISP di Go-Kart nel 2004, Campione dell’INTERNATIONAL RALLY CUP nel 2010 nella categoria N1, Campione Under23 del TROFEO RALLY ASFALTO nel 2011, Campione del TROFEO RALLY ASFALTO nel 2012 nella categoria R2, Campione TROFEO RALLY TERRA nel 2014 nella categoria Gruppo N Due Ruote Motrici ed in ultimo il titolo più importante, ovvero Campione Italiano Rally Gruppo N nel 2014.

Ho conosciuto il Dottor Imants de la Cuesta ben 9 anni fa e da allora ho instaurato un legame prezioso che si è rilevato fondamentale per la mia crescita, sia come persona, da adolescente ad uomo, sia come sportivo. Lo sport automobilistico infatti richiede la massima capacità di concentrazione,

riflessi acuti e pronti, capacità di calcolo celere e coordinazione, osservazione costante e dettagliata, per tenere sotto controllo le molteplici variabili che caratterizzano la guida in queste competizioni (le asperità del fondo e l’incertezza sulle sue condizioni, il comportamento dinamico della vettura, le note, che rappresentano le indicazioni che vengono dettate rapidamente dal navigatore per descrivere la giusta traiettoria in ogni curva).

Per potere gestire al meglio tutti questi fattori occorre un grande equilibrio psico-fisico, per il quale il contributo fornitomi dal metodo che sviluppa il Dott. de la Cuesta è stato a dir poco fondamentale. Con il Dott. Imants infatti abbiamo sviluppato un percorso atto a potenziare le mie capacità neuro-funzionali, variandolo nel corso del tempo, seguendo il mio personale sviluppo in tal senso. I risultati si sono visti nei successi di rilevanza crescente che nel tempo sono giunti. E non solo…

Sappiamo che il trattamento chiropratico è molto efficace nelle cure dei traumi delle articolazioni e della spina dorsale causati anche dall’attività sportiva. Poiché il rally sottopone la colonna vertebrale a fortissime sollecitazioni (salti, buche, urti, tutto in una vettura che di certo non ha il comfort delle macchine che siamo abituati a guidare quotidianamente), gli Aggiustamenti successivi alle varie gare mi hanno permesso sempre di recuperare il benessere fisico, aiutando il corpo a ritrovare la sua condizione ideale e la sua funzionalità ottimale.

Praticando questo lavoro in maniera continuativa ho avuto dunque la possibilità di ampliare i miei orizzonti sia come persona che come sportivo, raggiungendo traguardi personali e sportivi che altrimenti difficilmente sarei riuscito a raggiungere.

Per questo non posso che continuare ad esprimere la mia grande riconoscenza verso il Dott. Imants e tutto il lavoro svolto insieme durante questi anni.

Continua a leggere

Francesca Bergamini, 17 anni

Carpi, Sabato 5 Maggio 2012, ore 22.40 - Era il primo giorno di Luna Park e con le amiche avevamo deciso di andarci per cambiare un po’ dalla solita piazza. Saliamo sulla giostra chiamata nuvola e, al terzo giro dalla partenza, si rompe un braccio e rimaniamo in obliquo, con una parte di giostra incastrata nella lamiera a terra e l’altra parte di giostra, a 4 o 5 metri da terra.  Dopo un paio di secondi, si rompe anche quel braccio perche non era capace di reggere tutto il peso. Arrivano i soccorsi che ci portano in ospedale urgentemente.

Ospedale di Carpi, 5/6 Maggio 2012 - Dopo tutti gli accurati accorgimenti, usciamo dall’ospedale verso mezzogiorno e vedo che l’esito non è dei migliori: distorsione rachide cervicale e contusione spalla dx, contrattura alla rachide cervicale con rotazione concessa per 2/3 e collarino rigido per 5 gg e successivo collarino morbido da togliere gradualmente.

Carpi, 9 Maggio 2012 - Visita fisiatrica: contrattura dolorosa a livello paravertebrale dx con irradiazione linea xcucullare del trapezio dx e dolore massimo per estensione e flessione nel movimento della rachide.

Carpi, 14 Maggio 2012 - Visita ortopedica: permane contrattura a livello della posizione superiore e media del trapezio dx e della muscolatura paravertebrale bilaterale.

Carpi, 31 Gennaio 2014 - RM cervicale spinale: esiti negativi: rettilineizzazione del rachide cervicale con tendenza all’inversione, iniziale disidratazione dei dischi intersomatici compresi nel tratto C2-C7, ernia cervicale all’altezza C4-C5 e intensità di segnale di midollo spinale cervico-dorsale visualizzabile fino a D7.

Carpi, 3 Febbraio 2014 - Visita fisiatrica: marcata contrattura dei fasci superiori del muscolo del trapezio bilateralmente, più evidente a dx, collare morbido da togliere gradualmente.

Quella sera non sapevo se piangere per il dolore che mi faceva compagnia da giorni o per le pessime notizie che stavo ricevendo. La dott.ssa mi fece delle iniezioni di cortisone sottocutanee per diminuire il dolore ma non servirono a molto.

Bologna, 22 Febbraio 2014 - Dopo aver parlato con dei parenti che mi hanno indicato lo Studio Chiropratico del Dott. Imants De la Cuesta, la mia famiglia ha deciso di contattare lo Studio.  Durante la prima visita il dott. Imants, appena ha visto gli esiti della RM, mi ha chiesto scherzosamente se avessi 70 anni. Appena ho conosciuto sia Imants che Graziella, ho capito a primo impatto che erano persone molto qualificate e che amavano il loro lavoro.

Naturalmente mi sono presentata a loro molto demoralizzata dalle notizie che avevo ricevuto riguardo le mie diagnosi, ma hanno saputo tranquillizzarmi, dicendomi che col tempo mi sarei sistemata e sarei stata meglio.

Ho iniziato cosi il mio cammino verso la guarigione, prendendo una volta a settimana il treno per arrivare a Bologna per fare due terapie in una volta; cosi per più mesi. Le prime volte, dopo gli Aggiustamenti andavo a casa e mi sentivo strana però già dopo un paio di settimane, ho notato notevoli miglioramenti. Miglioramenti non solo dal punto di vista fisico (il collo e la spalla che mi dolevano) ma anche dal punto di vista psicologico, notavo com’ero meno stressata, più tranquilla e mi stava ritornando la voglia di fare che avevo perso in quei mesi.

Ora sono qui a raccontare la mia testimonianza e, dopo quasi quattro/cinque mesi di terapia (escludendo l’estate) sto molto meglio, non ho più i problemi di respiro che inizialmente Imants mi aveva riscontrato e mi avevano causato un aumento di globuli rossi, responsabili del continui tremori alla mano, non ho più la nausea che mi faceva compagnia quotidianamente. Ovviamente anche i dolori al collo e alla spalla dx, che mi dolevano durante l’estensione o la flessione, sono spariti.

È grazie a lui e Graziella sono riuscita a guarire e a riprendere ginnastica e cheerleader, naturalmente non più a livello agonistico, ma mi accontento delle mie ore settimanali.

Ringrazierò sempre Imants, Graziella e la chiropratica che svolgono per avermi aiutato nella guarigione. Anche se ho risolto i problemi per i quali ho intrapreso questo percorso, continuerò ad andare a fare gli Aggiustamenti perché ne ho constatato i benefici e ne sono molto contenta e ho capito inoltre che i farmaci spesso non sono la cura migliore ma a volte basta conoscere altri metodi per recuperare la salute.

Continua a leggere

Gloria

Solo grazie a Voi sono riuscita a vincere, grazie alle vostre terapie e ad avermi fatto capire che niente è negativo solo positivo. Senza essere caduta non avrei mai fatto una terapia prima dei Campionati e non avrei mai imparato ciò, quindi è stato positivo anche essere caduta dalla bicicletta. Io ciò creduto nella mia vittoria e credo anche Voi. Ci vuole sempre ottimismo soprattutto per i campioni. Grazie di tutto senza di Voi non credo ce l'avrei fatta. Da Gloria 13 anni

Continua a leggere

Gianpaolo

Mi chiamo Gianpaolo e ho 67 anni, e da più di un anno avevo dei problemi alla schiena, quali tre discopatie, dopo notevoli visite e terapie e spreco di soldi inutile, mi è stato vivamente consigliato di evitare qualsiasi tipo di attività fisica. Ogni mia passione era finita non avrei pi potuto fare quello che amavo, per fortuna la situazione si ribaltò quando mi fu consigliato da una conoscente di farmi visitare dal dotto imants dela cuesta. A distanza di esattamente un anno mi rendo conto che non lo ringrazierò mai abbastanza per avermi reso una persona nuova e per avermi dato la possibilità di continuare a vivere i miei hobby senza alcun problema

Continua a leggere

Testimonianze Adulti

Gli interventi negli adulti mirano a migliorare la salute della  persona a breve e lungo termine.

Stress fisici, chimici e mentali hanno un forte impatto sulla salute. Tali fattori  vanno ad alterare  il sistema neuro-muscolo-schelettrico. ‘Aggiustati la Vita’ aiuterà il tuo  corpo  a sviluppare un naturale processo verso il recupero, il benessere e la guarigione.

 

 

 

Anche le donne in attesa di un figlio possono trarre grandi benefici dai trattamenti. Portare avanti la gravidanza con gli aggiustamenti mantenendo la madre in buona salute, alleviandone i disturbi quali il mal di schiena, collo e altre articolazioni e facilitando il parto è il nostro obiettivo.

 

Carla Rota, Reggio Emilia

Sono un’insegnante in pensione di sessant’anni e ho iniziato i miei aggiustamenti nell’autunno del 2013, sollecitata da due carissimi amici che avevano già “sperimentato” questo metodo, ottenendo ottimi risultati. All’inizio ero molto perplessa perché mi sembrava impossibile ottenere cambiamenti positivi senza medicine, che, per altro, avevo già sperimentato negli anni precedenti senza alcun miglioramento.

Da circa trent’anni soffrivo di vertigini, con attacchi improvvisi e molto destabilizzanti. In conseguenza di ciò infatti limitavo tutti i miei spostamenti, sia a piedi che in bicicletta, che in automobile, se uscivo cercavo sempre di avere qualcuno con me che mi sorreggesse e/o mi desse più sicurezza nel camminare e più stabilità. Anche quando mi sdraiavo avevo forti capogiri che mi “obbligavano” a sistemarmi lentamente in posizione orizzontale finché non trovavo una posizione di equilibrio. Non potevo chinarmi o sollevarmi se non con grande lentezza, né girare velocemente il capo a destra e a sinistra. Questo disturbo non provoca alcun dolore, ma, come ho anticipato, trasforma tutto il modo di approcciarsi agli altri e alla vita di società.

Da circa due anni poi era comparsa un’ernia lombo-sacrale che, oltre ad avermi procurato atroci dolori ed immobilità, nella fase iniziale, in un  secondo momento anche con fase acuta superata, condizionava la mia postura e la possibilità di svolgere attività che richiedessero sforzi anche minimi. Anche sdraiata soffrivo di frequenti formicolii agli arti molto fastidiosi.

Dunque ho iniziato a farmi “aggiustare” dal Dott. de la Cuesta in condizioni piuttosto precarie, con un aggiustamento a settimana e già dopo i primi ho avvertito che il corpo cambiava.

Con piccoli tocchi, o pressioni non dolorose, in un ambiente sereno e rilassante, il Dott. de la Cuesta era l’artefice di tutto ciò. Le mie vertigini sono gradualmente diminuite fino a scomparire o ad essere un episodio del tutto sporadico già dopo una decina di aggiustamenti. Io potevo riprendere una vita normale sia nel mondo del lavoro che delle relazioni personali.

Non era però solo un benessere fisico, era più complesso: avevo una diversa consapevolezza di me, una inaspettata carica di vitalità e un forte atteggiamento di fiducia. Anche i dolori alla schiena erano scomparsi e la mia mobilità molto più sciolta sia nelle attività quotidiane che durante il riposo notturno. La mia postura inclinata in avanti e molto negativa per il mio tono muscolare era divenuta molto più eretta e disinvolta. La rigidità dei miei muscoli, ma credo anche della mente, gli schemi che da sempre mi accompagnavano, lasciavano posto alla flessibilità, alla probabilità e alla speranza di poter e dover cambiare.

Non è stato solo un percorso di miglioramento fisico, seppure già altamente positivo, con la fine delle vertigini e la schiena che si è “dimenticata” dei propri disturbi, ma anche miglioramento mentale. Nasceva da dentro un modo diverso di porsi rispetto al proprio corpo.

Nell’interazione mente/corpo sta il motivo di successo di questa “Chiropratica avanzata”.

All’inizio della primavera ho deciso di fare una pausa obbligata da motivi di famiglia (assistenza ad anziani), ma le mie condizioni sono rimaste molto buone. Arrivata l’estate ho potuto passare rilassanti vacanze al mare, godendomi la spiaggia e facendo lunghe passeggiate.

Questo metodo è fatto di tante tappe ed io ho capito che ne avevo raggiunta una, ma che potevo raggiungerne altre e migliorare ulteriormente la mia qualità di vita.

Ecco che allora, risolti i problemi per i quali avevo deciso di iniziare, ho ripreso a fine Ottobre questo mio personale cammino che oggi mi entusiasma, perché il “traguardo” è ancora lontano, ma man mano che ci si avvicina, ci si “perfeziona”. I sintomi sono scomparsi e non immagino fin dove potrò e saprò arrivare a migliorare, ma ho la certezza che dopo una vittoria dovrò ripartire per un’altra.

Conoscersi è fondamentale per essere consapevoli dei propri limiti, ma anche delle nostre grandi possibilità e con tale metodo si ottiene anche questo: maggiore ascolto di sé, conoscenza e rispetto del proprio corpo.

Termino con un grazie alle persone che mi hanno accompagnato con grande professionalità ed affetto in questo percorso di guarigione, e con un invito a tutti coloro che soffrono di disturbi, spinali e non, ad avvicinarsi a questa “Chiropratica avanzata” che può veramente dare risultati eccezionali.

Superare la propria diffidenza ed aprirsi al nuovo può riservare delle sorprese inaspettate, ma soprattutto molto positive per la propria vita.

Continua a leggere

Roberta

Mi chiamo Roberta ho 48 anni, nel novembre 2015 ho avuto un incidente che mi ha causato una frattura scomposta del polso. Mi hanno messo il gesso e a seguire ho fatto tante terapie magnetoterapia, tecar, terapia manuale e anche farmaci con cortisone per alleviare il dolore. Nel febbraio 2016 una mia amica vedendo la mia mano ancora gonfia e dolorante, mi ha parlato del Dottor Imants. Dopo aver scoperto la sua terapia, ho avuto risultati fantastici senza farmaci. Con le sue mani e la sua tecnica ti aggiusta il corpo e te lo riporta nella sua totale funzionalità. Ora non solo ho recuperato la funzionalità del polso e della mano, ma non ho neanche più dolore nella parte lombare della schiena e ho la spina dorsale più elastica, ho più energia, sento meno la stanchezza, insomma mi sento diversa! Posso solo ringraziare la mia amica che mi ha consigliato di andare dal Dottor Imants. Solo con alcune persone ho parlato di lui, perchè molti sono scettici, ma lui è diverso con i suoi metodi Network Spinal Analysis e Neurologia Funzionale Chiropratica ti cura senza farmaci e ti fa star BENE! Andate da Imants, ogni suo aggiustamento vi fa recuperare e sentire sempre meglio, non riesco a spiegarlo, bisogna provarlo.

Continua a leggere

Diego

Su consiglio di una amica, alla quale avevo confidato i miei malanni e malesseri, sono andato alla prima visita dal Dott. Dela Cuesta Imants con tutto lo scetticismo possibile. Dopo un anamnesi ho fatto il primo trattamento e il mio scetticismo cominciava a prendere sempre più corpo, questi sfioramenti e leggere pressioni mi facevano pensare" questo mi prende per i fondelli e mi frega soldi". Il giorno dopo, però, ho cominciato a sentire grandi cambiamenti, i muscoli della schiena indolenziti e che mi tiravano la schiena, alcuni giorni dopo la respirazion è diventata molto più profonda ed efficace e per finire a fine giornata di lavoro la stanchezza totale di prima era svanita. Avanzando col programma degli aggiustamenti tutti i dolori si sono attenuati ed il benessere generale è aumentato, ma ciò che più è migliorato è l'autocontrollo ed il riuscire a rimanere distaccato da eventi stressanti dai quali prima sarei stato travolto con ripercussioni pesanti su umore e stress. A Imants non posso che dire grazie per il benessere ritrovato, sei un personaggio unico e un grande professionista. A Graziella un ringraziamento altettanto grande per avermi affiancato e aiutato in questo percorso spiegandomi tutto ciò che mi accadeva e che non riuscivo a comprendere. Naturalmente del mio vecchio scetticismo non è rimasta più alcuna traccia.

Continua a leggere

Marisa, Taranto

Mi chiamo Marisa e vengo da Taranto, la mia storia comincia tre anni fa, momento in cui, iniziai ad avvertire forti dolori nella zona lombare. Con il passare del tempo i dolori divennero così forti e acuti da bloccarmi completamente e fui costretta per due volte ad andare al pronto soccorso, dove seppur non avessero capito cosa mi stava capitando, mi sottoposero a pesanti cicli di calmanti e antinfiammatori come cortisone e metadone. Da quel momento ci fu un susseguirsi di visite mediche di ogni tipo (Neuro-Chirurgiche, Fisiatriche, Ortopediche, Osteopatiche, Fisioterapiche, Radiografie, Risonanze Tac) senza miglioramenti. Avevo perso ogni speranza, mi sarei sottoposta ad un intervento chirurgico di infiltrazione di ozono che secondo il mio neuro-chirurgo avrebbe sostenuto i dischi delle vertebre L5 S1 che si erano consumati. Con l'aiuto di mia madre però conobbi il dottor Dela Cuesta. Fin dalla prima visita mi fece sentire meglio e a mio agio, non mi sembrava vero dopo tanti anni di sofferenze avevo trovato la strada giusta. Iniziai da subito ad avere delle strane reazioni, tosse, sbadigli e starnuti, un forte senso di appetito e mi sembrava quasi che la mia schiena si muovesse dall'interno. Iniziai così a capire che qualcosa in me stava davvero cambiando, mi sentivo diversa, stavo meglio e con il passare del tempo e il susseguirsi degli aggiustamenti miglioravo sempre di più. Oggi dopo tre anni da quando tutto ebbe inizio, mi sento in forma il dolore non c'è più e ho ripreso ad andare a ballare che non andavo più da tempo. Sono al terzo ciclo di terapia e vedo tutto con occhi diversi, mi sento cambiata non solo fisicamente. Sono più sicura, affronto i problemi in maniera diversa, e non sono più ansiosa ma bensì fiduciosa. Ringrazio il dottor Dela Cuesta e la sua preziosissima assistente Graziella, che si sono rivelate due persone splendide, altruisti e sopratutto due validi professionisti in questo mondo di incompetenti. Scrivo questa testimonianza con la massima sincerità e stima. Grazie per avermi fatta ritornare a vivere. Grazie dal più profondo del mio cuore

Continua a leggere

Laura, Modena

Qualche anno fa ebbi un problema serio di salute: ernia al disco che mi aveva paralizzata dalla vita in giù la gamba sinistra, mentre ero in ferie in Puglia: mi trovavo in ospedale con “Tutto pronto per l’intervento urgente”ero disperata.
Non solo non riuscivo a muovermi,ma ancor peggio non riuscivo a camminare. Dolori atroci alla schiena,insensibilità e molta paura. Un paio d’anni prima mio padre era stato operato all’ernia e ancora non era completamente a posto. Aderenze,dolori e qunt’altro. Memore di quello,mi stavo rifiutando di farmi operare,nonostante mio padre presente e mio marito provarono a convincermi in
tutti i modi. Il giorno del mio compleanno metà luglio tutto era programmato per tac e successivo intervento. Con una grandissima forza mi “obbligai” a tirarmi su dal letto dell’ospedale per fare qualche passo. Volevo dimostrare di esser in grado di tornare a casa e di trovare una soluzione alternativa all’intervento.
Il 4 giorno firmai ed uscii dall’ospedale. Rientrata a Modena iniziai con qualche “tens” d una visita da un Neurochirurgo che al mio rifiuto di un mio nuovo ricovero e intervento,indirizzò una lettera al mio medico curante con improperi vari. Testarda o “capocciona” come fui definita,camminavo ancora con difficoltà,quando mi trovai con un’amica Cristina ed il fidanzato che mi dissero: Laura perché non vai da Imants? Era venerdì ed il week end sarebbe stato a Modena. Mi spiegarono non fosse cosa facile perché sempre pieno, ma provai. Mi risposero,che proprio un istante prima si era liberato un posto: l’unico disponibile!
Andai, non sapendo cosa aspettarmi nè di cosa si trattasse. Mi ricordo che piansi ,finita la seduta perché non riuscivo a risollevarmi dal lettino. Imants mi guardava con sguardo incoraggiante ma a distanza. Quando finalmente mi alzai, mi si avvicinò e disse:Non potevo aiutarti lo capisci vero?
Certo che lo capii…il lavoro era iniziato “lì”. Dopo alcuni trattamenti, “adjustement” mi accorsi che alcuni dei blocchi che causarono questa paralisi erano praticamente, non solo emersi ma visionati,
affrontati,accettati e dove occorreva RISOLTI. Man mano procedevo  con le sedute, maggiore diventava la consapevolezza di chi sono e scoprivo che la mia gamba otteneva benefici e miglioramenti come la mia schiena. In quel tempo mi accorsi che affrontai uno dei passaggi più importanti della mia vita,cioè di sudditanza e dipendenza da persone precise. Vidi per la prima volta dopo tanti anni, con una tale chiarezza tutto il percorso che mi resi conto di star affrontandolo,senza
accorgermene, e in men che non si dica mi ritrovai a voltare pagina con amore, stima e rispetto verso me stessa. Fu davvero con stupore che mi accorsi che il metodo di lavoro cioè la chiropratica che sviluppa il Dott. de la Cuesta stava “lavorando” da dentro ed ancor di più sui neuroni cerebrali riattivando inoltre ” il potere del cuore” e dell’amore!
Sì lavoravo, senza accorgermene, “da dentro”.
Questo è stato il mio approccio e non ringrazierò mai abbastanza chi mi fece incontrare questa tecnica,dolce,che scava a fondo con una gran forza fino a cambiarti la vita.

…..A proposito:
A differenza del parere medico NON mi son MAI operata e NON ho MAI più avuto
problemi di quella che doveva essere un’ernia che mi paralizzò!!!!!!

Grazie

Continua a leggere

Laura

Sono arrivata qui da Imants quasi “strisciando” tanto ero depressa. Ho sentito che era il caso di seguire il consiglio del mio nuovo medico di base e venire qui. Dovevo assolutamente fare qualcosa per riprendermi, a 34 anni non potevo buttare via la mia vita anche se il mio matrimonio era finito! Finita la storia d’amore più importante, dopo 10 anni di fidanzamento e 5 di matrimonio. Dopo quasi un anno che non stavo più con lui, non riuscivo ancora a reagire nonostante le sedute dalla psicologa. A marzo il primo incontro e tutto ha cominciato a muoversi. Diverse sono state le scariche del mio corpo. Finalmente mi cominciavo a sentire meglio! Il mio morale si stava alzando! Mi si sono presentate nuove occasioni! Ho incontrato un’altra persona che mi ha insegnato ad amare di nuovo, che mi comprende e mi aiuta e che mi fa sperare di nuovo. Come se non bastasse ho avuto l’occasione di cambiare lavoro,che ovviamente ho colto al volo, per rimettermi in gioco completamente e ritrovare la stima e la fiducia che avevo perso. Ora ho più consapevolezza delle mie capacità e potenzialità, ho imparato ad accettare i miei limiti e sono più tollerante e paziente. Le mie emicranie che mi torturavano da anni, ora stanno passando e le lunghe ore di sofferenza che passavo al buio a letto sono solo un brutto ricordo…….. LA MIA VITA E’ CAMBIATA, GRAZIE A IMANTS E ALSUO METODO

Continua a leggere

Bruna

Sono entrata in questo Studio di Chiropratica con diversi problemi psicologici e fisici.

Ora mi sento più tranquilla, la notte riposo molto meglio, prima dormivo pochissimo e sempre con il televisore acceso.

Mi hanno parlato di questo studio dopo che non mi muovevo quasi più. Sono caduta da un muro alto due metri e mi sono lesionata la dodicesima vertebra. Dopo mesi di terapie non ero riuscita a niente perché mi si addormentavano le gambe. Era come avessi due pezzi di legno, in discesa andavo ma quando dovevo fare una salita mi diventava difficile. La sera mi dovevo coricare sul divano perché a letto mi mancava il respiro dai forti dolori alle costole.

Ora a distanza di due mesi di Aggiustamenti, faccio delle lunghe passeggiate, dormo tutta la notte e i dolori alle costole sono passati.

Ringrazio di tutto cuore coloro che hanno parlato di questo Studio a mio marito.

Continua a leggere

Le Testimonianze